Lo strumento che presentiamo oggi è la fotocamera, uno strumento digitale per la registrazione sia di fotografie sia di video che abbiamo utilizzato molto, soprattutto nei lavori recenti. Il fatto che le macchine fotografiche digitali siano utilizzate da anni per la registrazione di video è cosa nota, ma meno approfondita è la comunicazione da parte del singolo professionista del lavoro sul campo, in un contesto reale e per certi versi “complesso”.
Con tempi di produzione molto brevi, è estremamente comodo avere anche solo uno, o due strumenti di registrazione di immagini, si passa infatti dalla moto, all’auto, alle escursioni in ambienti montani. Si devono però considerare molti altri aspetti. i nostri strumenti, ad esempio, sono stati scelti per  la capacità di essere adatti a tutte le temperature di utilizzo, resistenti a spruzzi d’acqua e al tempo stesso facilmente trasportabili per la loro leggerezza. Abbiamo incontrato molto da vicino la neve, il ghiaccio e le onde del mare, ma anche dei normali “set” per delle classiche interviste con gli esperti, per poter presentare una video-guida esaustiva al visitatore dei musei. Abbiamo quindi ricercato negli stessi corpi macchina un’ottima qualità dell’immagine; nello specifico del video la possibilità di gestire il colore nel migliore dei modi e nello specifico della fotografia alcune funzioni che potrebbero sembrare banali, ma non al lato pratico. Lo scatto ad alta definizione permette ad esempio di “scansire” documenti di archivio, fotografie, e altro materiale che spesso viene fornito da consulenti, intervistati, collaboratori, direttori e curatori museali, proprio durante le fasi di produzione video. Gli strumenti per il lavoro di postproduzione per la gestione del fuoco, dell’esposizione e della composizione delle immagini  sono altrettanto preziosi, quando – ad esempio – si ha pochissimo tempo per cogliere una situazione, come nel caso di lavorazioni artigianali, ricostruzioni storiche, dimostrazioni archeotecniche, fenomeni naturali, etc.

Con tanti giorni di lavoro impiegati nella preparazione e nella programmazione, possiamo quindi dire che “uno strumento per tutto” potrebbe essere una scelta vincente.

 

Per saperne di più sul nostro lavoro dedicato alla fotografia ed al video per i beni culturali scrivete a studio@matteosicios.com 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Privacy

La tua iscrizione è avvenuta con successo

Iscriviti al Corso Professionale

Corso professionale

Newsletter

Privacy

La tua iscrizione è avvenuta con successo