Nel corso dell’ultimo anno, ho avuto l’occasione di realizzare tre diverse produzioni video per conto di Enti pubblici, destinate a Musei civici, accomunate dallo stesso fine: rendere accessibile il patrimonio culturale a più persone possibili (Progetto europeo GritAccess).

Per rendere accessibile il patrimonio immateriale che viene raccontato nel “Civico Museo Etnografico Giovanni Podenzana” di La Spezia, ho avuto occasione di realizzare dei video in Lunigiana, finalizzati a mostrare il territorio, le sue risorse e le lavorazioni artigianali tradizionali – elementi utilissimi per la comprensione dei meravigliosi oggetti esposti. Si è trattato di un’esperienza professionale stimolante per l’efficacia dell’idea progettuale portata avanti dal curatore.

Per realizzare i contenuti multimediali del nuovo allestimento del “Museo Etnografico del Ponente ligure Franco Ferrero” di Cervo ho avuto modo di filmare gli oggetti esposti, non nella sede museale, ma durante il loro utilizzo pratico, nelle campagne soprattutto. Un lavoro, anche questo, molto piacevole, che mi ha dato modo di incontrare persone disponibili e partecipative, volenterose di dare il loro contributo ad un Luogo della cultura, mettendo a disposizione gli attori… spesso animali delle loro fattorie, o alberi del proprio uliveto! I video sono interpretati in LIS e sottotitolati in inglese e francese, ma… soprattutto possiamo finalmente vedere alcune delle famose “zappette” che affollano i musei etnografici in azione! Vive e vitali, ciak!

Il video documentario realizzato per il “Museo Etnostorico della Stregoneria” di Triora aveva forse l’obiettivo più originale e meno scontato. Il target coincideva con i protagonisti della storia: Piero e Francesca. Piero lascia Triora in giovane età, conduce una vita ricca di soddisfazioni lontano dall’Italia e manca all’appuntamento con il suo rientro a Triora (insieme alla moglie Francesca) per colpa della pandemia (correva l’anno 2020). Triora, attraverso il suo Museo, vuole quindi fare loro un tributo, un omaggio, ma, nel farlo, vuole regalare a tutti i visitatori uno sguardo diverso su muri, strade, fontane e vicoli del “paese delle streghe”, quello di Piero e Francesca…

Come spiegare meglio? Un breve video offre un assaggio delle tre produzioni, che potranno essere fruite visitando i Musei. Sono ovviamente disponibile a fornire maggiori dettagli sul lavoro svolto (attrezzatura, metodo, tempi, risorse, tecnologie, etc).

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Privacy

La tua iscrizione è avvenuta con successo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Privacy

La tua iscrizione è avvenuta con successo